Archivi categoria: pappa al pomodoro

Pappa al pomodoro “ricca” con gamberi

image

Ingredienti

un porro

3-4 spicchi d’aglio

cipolla piccola

image

peperoncino

8 etti di pomodori maturi

image

basilico

image

sale

pepe

olio extra vergine d’oliva

3 etti di pane raffermo

brodo vegetale

code di gamberi o gamberi interi/mazzancolle(se si vuole durare meno fatica mentre si mangia usare i gamberi sgusciati piccoli anche surgelati)

timo

Vino bianco.

image

Stufare il porro tagliato a fettine, gli agli, la cipolla, il peperoncino, sale e pepe nell’olio evo.

Lavare e buttare per alcuni attimi i pomodori in acqua bollente ed eliminare la buccia, spezzettarli e aggiungerli alle verdure stufate.

Mettere il basilico e far cuocere, aggiungendo se necessario del brodo vegetale.

Unire il pane raffermo e il brodo vegetale, quanto ne servirà; girare costantemente.

Far cuocere almeno per mezz’ora.

Nel frattempo lavare i gamberi e metterli in padella con olio, aglio, timo e poi sfumare con il vino bianco.

Mettere la pappa nel piatto di portata, unire i gamberi e condire con la loro salsetta.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", pappa al pomodoro, Primi a base di pesce, molluschi, crostacei, Vecchi Mangiari

Viva la pappa al pomodoro!

image

Ingredienti per due persone (ma poi è anche per di più)

7/8 etti di pomodori maturi (anche una bella confezione di pomodori tagliati a pezzettoni può andar bene);

aglio, cipolla, peperoncino;

basilico;

image

pane sciapo toscano, raffermo, circa 3 etti;

sale, pepe, olio extra vergine d’oliva;

brodo vegetale (o come ce l’avete)

Come si fa

Se si utilizzano pomodori freschi, togliere la buccia, buttandoli qualche attimo in acqua bollente, e farli a pezzettini.

Intanto, “far andare” nell’olio la cipolla, l’aglio (naturalmente fatti a fettine) e il peperoncino.

Aggiungere il pomodoro. Se necessario mettere un po’ di brodo e far cuocere per una quindicina di minuti, mettendo anche il sale e il pepe.

Unire il pane raffermo fatto a pezzetti con le mani, girare bene, e mettere il brodo. È necessario girarlo spesso perché rischia di attaccarsi.

Far cuocere per una mezz’oretta e verso la fine aggiungere il basilico spezzettato con le mani.

image

A me la pappa al pomodoro piace un po’ rustica, quindi se rimangono alcuni pezzettini di pane sono contenta.

Servire con un goccio d’olio a crudo e qualche foglia di basilico fresca.

image

Se ne avanza, metterla in frigo e il giorno dopo riscaldarla in padella con un po’ d’acqua e olio… Sarà ancora buonissima!

image

Lascia un commento

Archiviato in pappa al pomodoro, Vecchi Mangiari