Archivi categoria: Primi di pasta a base di verdure

Pasta con taccole, patate e bottarga

image

Ingredienti per una persona

pasta, caserecce 80 g

10 fagioli taccole/piattoni/schiaccioni

una patata piccola

un piccolo spicchio d’aglio

peperoncino

un cucchiaino di bottarga

olio extra vergine d’oliva

sale

image

Se i fagiolini sono già cotti farli saltare in padella con aglio, olio e peperoncino, altrimenti metterli a cuocere nell’acqua della pasta e preparare aglio, olio e peperoncino a parte.

Far bollire l’acqua, mettere prima i fagiolini e, quando sogno cotti, buttare la pasta e unire la patata fatta a piccoli pezzi.

Scolare, mettere pasta, patata e fagiolini, in padella con olio, aglio e peperoncino.

Mettere il cucchiaino di bottarga sulla pasta e impiattare.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Pasta finocchio, bottarga e olive taggiasche

image

Ingredienti per due persone

pasta, caserecce 180 g

un finocchio piccolo

mezza cipolla piccola

un cucchiaio di olive taggiasche sott’olio

peperoncino

bottarga di muggine in polvere

mezza arancia

olio extravergine d’oliva

sale

image

Lavare e tagliare a fettine sia la cipolla che il finocchio.

image

Far ammorbidire i due ingredienti, per pochi minuti, in padella con l’olio; profumare con il succo di mezza arancia e, se necessario, aggiungere un po’ d’acqua.

Mettere da parte alcuni pezzi di finocchio e frullare i rimanenti; se il composto risultasse troppo liquido farlo ritirare in padella.

image

Aggiungere le olive, tritare grossolanamente, e una macinata di peperoncino.

Cuocere la pasta.

Appena scolata buttarla nella padella, girare e impiattare.

Decorare con i pezzetti di finocchio messo da parte, condire con la scorza di arancia grattugiata e la bottarga macinata.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Pici o spaghettoni al pesto di noci e pecorino

Ingredienti per due persone

image

10 noci

image

pecorino stagionato (anche piccoli avanzi)

uno spicchio d’aglio

olio extra vergine d’olivo

sale e pepe

basilico o menta preferibilmente freschi

(ho provato con il secco e il sapore cambia molto ma il risultato è sempre ottimo)

image

Schiacciare le noci secche e tritare la parte edibile; io lo faccio con la mezzaluna perché, come sempre, preferisco che gli ingredienti di sentano e si riconoscano nella salsa.

image

Tritare con le noci alcune foglie di basilico o menta e lo spicchio d’aglio.

Unire il pecorino grattugiato, il sale e il pepe.

Mischiare.

Condire con l’olio d’oliva.

image

Cuocere la pasta.

Scolare e condirla con il pesto.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure, Senza categoria

Caserecce con verdure e cavolo

Quest’anno ho provato a coltivare oltre al cavolo nero anche quello viola,

ne ho utilizzato un po’ per fare una pasta vegetale.

image

Ingredienti

caserecce, 80 g a persona

cavolo viola

cavolo nero (2 foglie a persona)

image

una patata e una carota piccole a persona

un cipollotto

image

olio extra vergine d’oliva

Aglio, sale e peperoncino

pecorino romano

Pulire, lavare e tagliare a strisce il cavolo nero e a pezzetti le altre verdure.

Mettere a bollire l’acqua per la pasta, unire il cavolo nero e lasciarlo a lessare per una ventina di minuti. Aggiungere le verdure e poi la pasta.

image

Intanto mettere l’olio in padella con l’aglio schiacciato e il cipollotto fatto a rondelle.

Togliere l’aglio dopo 5 minuti facendo in modo che non annerisca e lasciare cuocere il cipollotto a fuoco lento, magari aggiungendo un po’ d’acqua.

Unire al cipollotto la pasta e le verdure scolate, una macinata di peperoncino e mischiare bene.

Aggiungere il formaggio grattugiato. Servire.

imageimage

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Mezzi paccheri ai peperoni dolci misti di Sicilia

image

Ingredienti per due persone

180 g di mezzi paccheri

sei peperoni piccoli misti

image

5-6 pomodorini

image

Una cipolla bianca piccola

olio extra vergine d’oliva

pecorino romano

sale

(se l’avete o vi piace, un pezzettino di salsiccia)

Lavare e tagliare a rondelle la cipolla e i peperoni, mettere tutto in una padella e aggiungere l’olio (se si vuole utilizzare, aggiungere anche il pezzetto di salsiccia sbriciolata).

image

Aggiungere i pomodorini a pezzetti. Salare.

image

Lasciar cuocere finché non raggiunga la consistenza desiderata.

Io preferisco che tutto sia ben cotto e gli ingredienti si trasformino in una bella salsa.

Cuocere i mezzi paccheri. Scolarli e unirli alla salsa.

Aggiungere una bella grattata di pecorino romano e mischiare bene il tutto.

Servire.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Pasta ricotta e melanzana

Beh… Molte delle mie ricette sono inventate lì per lì, con gli ingredienti che mi ritrovo in casa. Di solito i risultati sono comunque apprezzabili.

image


Ingredienti per due persone

160 g di pasta corta

una melanzana

150 g di ricotta di mucca

prezzemolo

1 spicchio d’aglio

olio extra vergine d’oliva

sale e pepe

(un paio di pomodorini, a piacere)

image

Tagliare a cubetti la melanzana e metterla a cuocere in una padella con olio e aglio tritato grossolanamente. Girarla spesso. Se piace, aggiungere  due pomodorini a pezzetti.

image

Unire alcune foglie di prezzemolo tritato.

image

Ammorbidire la ricotta sbattendola con una forchetta, aggiungere il pepe.

Nel frattempo cuocere la pasta. Scolarla al dente e buttarla nella padella.

image

Mantecarla poi unire la ricotta.

Mischiare bene insieme tutti gli ingredienti e servire.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Pasta con bietola, carota e patata

image

Ingredienti per due persone

160 g di pasta, preferibilmente grande e corta

(pacchetti, calamarata,…)

una patata

una carota

image

un mazzetto di bietola

uno spicchio d’aglio

olio extravergine d’oliva

(peperoncino e due pomodorini a piacere)

sale

(parmigiano o grana grattugiato)

image

Lavare e mettere a lessare la bietola.

Nel frattempo pulire l’aglio, la carota e la patata.

Tritare l’aglio e metterlo in padella con l’olio, aggiungere la patata e la carota tagliate a pezzettini e lasciar cuocere per alcuni minuti, aggiungendo un po’ d’acqua, se necessario.

Togliere dall’acqua la bietola, farla a striscioline e metterla in padella con gli altri ingredienti, salare e, se piace unire i due pomodorini a pezzetti e il peperoncino; lasciare ad insaporire.

image

Mettere la pasta nella pentola dove abbiamo cotto la bietola; quando è pronta scolarla e saltarla in padella. A piacere condire con il formaggio.

imageimage

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Pasta con cavolo nero e pomodoro

imageimageimage

Ingredienti per due persone

170 g di caserecce

8 foglie di cavolo nero

uno spicchio d’aglio

6-7 pomodorini

olio extra vergine d’oliva

parmigiano o grana

peperoncino

sale

image

Pulire, togliendo la costola centrale, e lavare le foglie di cavolo.

image

Tagliare le foglie a striscioline poi metterle a cuocere nell’acqua dove, successivamente, verrà aggiunta la pasta.

Spezzettare lo spicchio d’aglio, metterlo in padella con l’olio, farlo ammorbidire; aggiungere il pomodorini spezzettati e privati della buccia.

image

Salare e aggiungere il peperoncino.

Quando la pasta, con il cavolo, è cotta, scolarla e unirla ai pomodorini in padella.

image

Se piace, unire anche il formaggio.

image

Lascia un commento

Archiviato in Primi di pasta a base di verdure

Carbonara di zucchini

Credo che fare una carbonara perfetta sia molto difficile o almeno lo è per me.

imageimage

Ingredienti per due persone

170 g di linguine

2/3 zucchini, se hanno i fiori ancora belli usare anche quelli

una cipolla piccola o uno scalogno

Olio extra vergine di oliva

un uovo e un tuorlo

una bella manciata di grana o reggiano

un po’ di panna da cucina

sale e pepe

image

Tagliare a listerelle corte gli zucchini, togliendo un po’ di bianco se è troppo.

Far imbiondire la cipolla a pezzetti nell’olio, poi aggiungere gli zucchini e farli cuocere per pochi minuti affinché rimangano croccanti.

Intanto cuocere la pasta e sbattere insieme le uova, il formaggio, il sale e la panna.

image

Scolare la pasta, buttarla in padella con gli zucchini e aggiungere subito la crema.

Mischiare tutto insieme e servire, se piace, aggiungendo una macinata di pepe.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Gnudi, ravioli nudi, senza pasta intorno

È un primo piatto tipico del sud della Toscana. Tradizionalmente sulla montagna pistoiese lo stesso impasto è racchiuso nella pasta e va a creare i classici tortelli ricotta e spinaci. Anche qui, come nel senese e grossetano, si viveva di allevamento… e infatti un legame forte con la Maremma c’era, i nostri pastori portavano lì le loro greggi in inverno (transumanza).

image

Senza pasta intorno, gli  gnudi, giocano sulla delicatezza dei sapori e sulla bontà degli ingredienti, pochi e semplici, che uniti insieme regalano un piacere incredibile. “Rappresentano la pura essenza del gusto, sono la sublimazione del tortello!” Cit. da C. Santalmasi (mio figlio 🙂 )

INGREDIENTI PER DUE PERSONE

4 etti di ricotta (mista o di pecora, o quella che ci piace di più)

due palline ben strizzate di spinaci (sempre meglio freschi ma vanno bene anche quelli surgelati)

un uovo

due manciate di grana o reggiano

una macinata di noce moscata

farina (qb)

sale

(la proporzione fra ricotta e spinaci varia secondo i gusti, a scelta possono venire più verdi o più bianchi)

image image

Per il condimento

I condimenti più comuni sono: sugo di pomodoro, burro e salvia, ragù di carne, olio e grana,…

Come si fa

Far asciugare bene la ricotta dall’acquetta che spesso l’accompagna.

Lessare gli spinaci, strizzarli bene e, se necessario, farli asciugare in padella.

Quando sono freddi unirli alla ricotta. Io preferisco non tritarli e far sì che nell’impasto si vedano i pezzetti.

image

Unire l’uovo, il formaggio, la noce moscata e il sale, girare e amalgamare bene gli ingredienti.

image

Prendere la farina. Con le mani infarinate e l’aiuto di un cucchiaio, formare degli ovali ricoperti di farina.
image image

Far bollire abbondante acqua salata.

Quando bolle buttarci, con delicatezza, una parte degli ovali, aspettare che vengano in superficie (solitamente 2-3 minuti) e toglierli uno alla volta con una ramina, farli scolare bene e servire con il condimento preferito.

Conviene cuocerne pochi alla volta affinché il bollore riprenda velocemente e per non rischiare che si sciolgano se stanno troppo nell’acqua.

Aspettare sempre che l’acqua riprenda il bollore prima di cuocere altri gnudi.

image image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure