Archivi categoria: Primi veloci

Tagliatelle all’uovo, speck e stracciatella

A volte capita di pensare: “Ho voglia di pasta… ma come la condisco? Apriamo il frigo e guardiamo che cosa c’e!”

Oggi ho trovato stracciatella (per una porzione era sufficiente) e speck.

Proviamo!

Tagliare a striscioline lo speck (40/50 g), metterlo in padella con olio caldo e farlo cuocere fino a renderlo croccante.

Quando le tagliatelle sono cotte scolarle e metterle in padella con lo speck, aggiungere metà della stracciatella e mantecare.

Mettere nel piatto e decorare con il resto della stracciatella.

Aggiungere una macinata di pepe e servire.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di carne, Primi veloci

Pasta al pomodoro fresco e stracciatella

Ingredienti per una persona

qualche filo di erba cipollina, ne ho approfittato avendone un po’

selvatica davanti a casa (ma potete usare anche cipolla o aglio)

Una decina di pomodori ciliegino (o 150/200 g di polpa di pomodoro)

tre cucchiai di stracciatella

un pizzico di peperoncino piccante

olio extra vergine d’oliva

basilico fresco

80/90 g di pasta (farfalle)

sale

Mettere due giri d’olio in una padella piccola, unire l’erba cipollina tagliata a rondelle e poi aggiungere i pomodorini possibilmente spellati. Salare e aggiungere peperoncino e basilico; far cuocere.

Nel frattempo cuocere la pasta, scolarla, farla saltare nel sugo di pomodoro, metterla nel piatto e decorare con la stracciatella e il basilico fresco.

 

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure, Primi veloci

Vellutata di porro e zucca

j       

INGREDIENTI PER DUE PERSONE

6/7 etti di zucca pulita

un porro piccolo (metà se grosso, insomma, se piace abbondate pure)

olio extra vergine d’oliva 

100 g di stracchino morbido

sale qb

acqua o brodo vegetale

 

Affettare il porro, tagliare a pezzetti la zucca mettere tutto in una pentola con un paio di  giri di olio extra vergine d’oliva, lasciare sul fuoco per alcuni minuti.

Coprire con acqua o brodo caldo e lasciar cuocere finché zucca e porro non siano ammorbiditi e l’acqua ritirata. Salare.

Trasformare tutto in vellutata con il frullatore ad immersione.

Il composto deve risultare molto denso.

Mettere sul fondo del piatto due cucchiai di stracchino, ricoprire con la vellutata e servire.

 

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Primi veloci, Vellutata

Vecchi mangiari: il PAGNONE

7F9C28F5-D191-4F6C-8788-C07873517D83Pagnone (pammolle)

Per non buttare via nulla e riutilizzare il pane raffermo.

BC42756A-D106-4172-A958-6170EF31E098

 

Ingredienti
2 fette di pane toscano alte circa due cm
olio extra vergine d’oliva
formaggio grattato (Pecorino? Grana?)
acqua e sale (o brodo caldo)

7F9C28F5-D191-4F6C-8788-C07873517D83

Come si fa
Far bollire l’acqua con il sale, se ci fosse andrebbe bene anche un buon brodo di carne o verdure.

507BDFA6-0CB6-4E34-BD71-8C3BEC16573D

Quando l’acqua bolle, spengere ed immergervi, per due minuti, le fette di pane.
Scolare, sistemare le fette in un piatto e condire con olio e formaggio

85749AC9-997B-49A3-9105-CAF20C95EEF4

104A9955-2BAF-4DE7-BED8-EAFC924747E6

Il Pagnone con l’uovo

di nonno Alberto

INGREDIENTI
Pane raffermo
brodo
olio extra vergine d’oliva
sale
parmigiano grattugiato, ma prima si usava il pecorino.
un uovo

Come si fa
Mettere il pane raffermo in un piatto; aggiungere del brodo caldo.
Rompere l’uovo e buttarlo nel brodo (l’albume si rapprende con il caldo).
Condire con olio e formaggio.

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Minestre e farinate con legumi e cavolo, Primi veloci, Vecchi Mangiari

Colatura di alici!

Tormentone dell’estate 2016 è stata la COLATURA DI ALICI!

Che scoperta e che bontà!

La colatura di alici di Cetara è prodotta seguendo l’antica lavorazione (con alici, sale e acqua) dei pescatori di quel piccolo paese campano.

Pare che abbia origine antichissime, infatti si dice che fosse già prodotta ai tempi degli antichi romani.

Ma la cosa più interessante è che in pochi minuti e senza fatica possiamo preparare un’ottima e saporita pasta.

La ricetta base è molto semplice:

Un cucchiaio di colatura, due cucchiai di olio extra vergine d’oliva a persona; prezzemolo, peperoncino e aglio tritato quanto basta. Spaghetti o linguine.

image image

Appena la pasta è cotta (non mettere sale nell’acqua perché la colatura è molto sapida), scolarla e unirla al condimento.

Se si vuol far “prendere bene” il condimento, saltare per un minuto la pasta sul fuoco.

A questa pasta già buona si può sostituire il prezzemolo con il basilico.

image

Oppure, prima di servirla, si può buttare sulla pasta un trito di frutta secca (noci, pinoli, pistacchi, anacardi, mandorle, …)

Le diverse consistenze degli ingredienti sono molto gradevoli.

imageimageimage

Si possono unire dei pomodorini

image

oppure un po’ di succo e scorza di limone

image

o anche delle vongole.

In questo caso ho fatto aprire le vongole in padella con un po’ d’olio e vino bianco poi, a freddo, ho aggiunto gli ingredienti classici (colatura, olio, aglio, prezzemolo e peperoncino).

Il risultato è veramente ottimo.

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi a base di pesce, molluschi, crostacei, Primi veloci

Pasta alla polpa di riccio

image

È una ricetta velocissima ma che ha il sapore del mare.

Ingredienti per due persone

pasta, linguine, 180 g

una scatoletta di polpa di riccio di mare, 70 g

uno spicchio d’aglio

un piccolo ciuffo di prezzemolo

olio extra vergine d’oliva

una macinata di peperoncino o di pepe nero.

image

Tritare l’aglio e il prezzemolo.

Metterli in padella con un po’ d’olio e farli “andare” alcuni minuti sul fuoco.

image

Aggiungere la polpa di riccio.

Cotta e scolata la pasta al dente, buttarla in padella e girare.

Impiattare e finire con una macinata di pepe nero o di peperoncino.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi a base di pesce, molluschi, crostacei, Primi veloci

Pasta con ceci e spinaci

La pasta si può davvero fare con tutto! Un po’ di ceci avanzati e una manciata di spinaci permettono di preparare in pochi minuti, mentre cuoce la pasta, un buon piatto anche quando si è soli e non si ha  troppa voglia di cucinare.

Ingredienti per una persona

Una manciata di ceci cotti;

4-5 piantine di spinaci;

un pomodoro piccolo;

aglio, sale, peperoncino;

olio extra vergine d’oliva;

tagliatelle all’uovo (ma va bene qualsiasi pasta ci piaccia) 80 grammi.

image

Fare insaporire i ceci in olio con aglio e peperoncino.

image

Aggiungere il pomodoro e gli spinaci ben puliti, farli cuocere alcuni minuti.

Nel frattempo cuocere la pasta, scolarla e unirla alle verdure in padella.

image

Lasciarla insaporire sul fuoco e poi impiattare.

imageimage

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure, Primi veloci

Pasta cime di rapa e patate

image

Ingredienti per una persona

Un mazzetto di cime di rapa

una patata

olio extra vergine d’oliva

aglio

80 g di pasta

(parmigiano reggiano se piace)

Lavare bene le cime di rapa dopo aver eliminato i gambi duri.

image

Pulire e tagliare a cubetti la patata.

image

image

Mettere l’acqua sul fuoco con la patata e le cime di rapa.

Lasciar bollire l’acqua, poi aspettare 7/8 minuti e aggiungere la pasta.

Pulire l’aglio, scaldarlo con l’olio stando attenti a farlo annerire.

image

Quando la pasta è cotta, scolarla e buttarla nella padella. Far insaporire per alcuni minuti poi metterla in un piatto e servirla in tavola (aggiungere, se piace, il formaggio grattugiato)

image

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi veloci, S.O.S Studenti Fuori Sede, S.O.S. Studenti fuori sede-Pasta

Pasta con pesto di rucola e anacardi

image

Ho visto nell’orto le ultime foglie di rucola, poche ma giuste per fare un pesto per due.

Ingredienti

Una manciata di foglie di rucola

una manciata di anacardi

olio extra vergine d’oliva

grana o parmigiano reggiano

(pecorino stagionato)

un aglio piccolo

image

image

Tritare la rucola.

Tritare gli anacardi e l’aglio. Grattugiare i formaggi (o uno solo fra pecorino e grana/parmigiano reggiano).

Unire tutti questi ingredienti alla rucola e condire con l’olio.

image

image

Cuocere la pasta, condirla con il pesto e servire.

image

2 commenti

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi veloci, S.O.S Studenti Fuori Sede, S.O.S. Studenti fuori sede-Pasta

Pasta con bottarga di tonno e pistacchi

image

Ingredienti per una persona

80 g di linguine

olio extra vergine d’oliva

bottarga di tonno, o a fettine o già grattugiata, un cucchiaino abbondante

una manciata di pistacchi sgusciati

una cucchiaio di parmigiano reggiano (o grana)

la punta di un cucchiaino di panna (se si vuole rendere più cremoso il condimento)

Mettere la bottarga ad ammorbidirsi nell’olio per un paio d’ore.

image

Tritare i pistacchi e aggiungerli alla bottarga.

image

image

Mischiare, poi grattare il formaggio e aggiungere anche questo al condimento.

image

Girare bene.

image

Cuocere la pasta, scolarla lasciando un po’ d’acqua di cottura, mischiare bene (aggiungere, eventualmente, un cucchiaino di panna per rendere il sughetto più cremoso) e servire.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi veloci, S.O.S Studenti Fuori Sede, S.O.S. Studenti fuori sede-Pasta