Archivi tag: arancio

Insalata di pomelo, radicchio e gamberetti

Il pomelo è un grosso agrume originario della Cina. Sembra che negli ultimi mesi abbia “invaso” i supermercati del nostro Paese.

Ha un profumo delicato e gradevole, la buccia è liscia o/e verdina, la polpa va dal giallo paglierino al rosa fino al rosso ed è piuttosto asciutta; la parte bianca sotto la buccia è spugnosa e abbondante.

Ecco come si pulisce

La polpa, per essere mangiata, deve essere liberata dalla “pelle” che è abbastanza coriacea.

Per questa insalata la polpa del pomelo deve essere tagliata a pezzettini…

Si possono aggiungere degli spicchi di arancio spellati.

Uniamo dei gamberetti (surgelati o freschi senza carapace) bolliti per alcuni minuti.

Laviamo e tagliamo a fette molto sottili due finocchi e un piccolo cesto di radicchio rosso. Aggiungiamoli ad agrumi e gamberetti.

 

Condiamo tutto con olio extra vergine d’oliva, aceto balsamico, sale, pepe e arricchiamo con semi di zucca decorticati.

 

Lascia un commento

Archiviato in Secondi di verdure

Insalata di polpo 2

Dosi per quattro persone

Un polpo

un finocchio

due aranci

8 pomodorini di pachino

otto foglie di menta

carota, sedano e cipolla

olio extra vergine

sale e pepe

Lessare il polpo in acqua con carota, cipolla e sedano per 45/60 minuti e poi lasciarlo raffreddare nell’acqua di cottura.

Tagliare a pezzetti il polpo, affettare finemente il finocchio, spezzettare alcune foglie di menta, tagliare a fettine i pomodorini, sbucciare a vivo un arancio e dividere gli spicchi.

 

 

 

Mettere tutti gli ingredienti in una terrina e condire con un’emulsione di olio, succo d’arancia, sale e pepe.

Lascia un commento

Archiviato in "Con ventiquattromila braciii...", Secondi di mare

Pasta finocchio, bottarga e olive taggiasche

image

Ingredienti per due persone

pasta, caserecce 180 g

un finocchio piccolo

mezza cipolla piccola

un cucchiaio di olive taggiasche sott’olio

peperoncino

bottarga di muggine in polvere

mezza arancia

olio extravergine d’oliva

sale

image

Lavare e tagliare a fettine sia la cipolla che il finocchio.

image

Far ammorbidire i due ingredienti, per pochi minuti, in padella con l’olio; profumare con il succo di mezza arancia e, se necessario, aggiungere un po’ d’acqua.

Mettere da parte alcuni pezzi di finocchio e frullare i rimanenti; se il composto risultasse troppo liquido farlo ritirare in padella.

image

Aggiungere le olive, tritare grossolanamente, e una macinata di peperoncino.

Cuocere la pasta.

Appena scolata buttarla nella padella, girare e impiattare.

Decorare con i pezzetti di finocchio messo da parte, condire con la scorza di arancia grattugiata e la bottarga macinata.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure