Archivi tag: cipolla bianca

Trota alla livornese

Quando ero studente mi fermavo, talvolta, a pranzare alla trattoria I camionisti in Porta al Borgo a Pistoia dove si mangiava bene e si spendeva poco. Lì imparai a gustare la trota alla livornese. Se capita che un conoscente me ne dia una, pescata nei torrenti puliti di montagna, il primo modo che mi viene in mente per cucinarla è proprio alla livornese.

Oggi ne ho cotta una in una padella così grande che poteva contenerne almeno tre, meglio sarebbe stato avere una pesciera, ma è venuta buona lo stesso.

 

Ingredienti per una persona

una trota ben pulita e lavata

mezza cipolla piccola e bianca

una confezione piccola di pomodori pelati (200 g)

olio extravergine d’oliva

1/2 di bicchiere di vino bianco

sale e pepe

un po’ di erbe odorose tritate (timo, prezzemolo, salvia, rosmarino,… insomma quelle che avete)

 

Dopo aver unito tutti gli ingredienti mettere la padella sul fuoco e lasciar cuocere per circa mezz’ora. La trota sarà cotta quando l’occhio diventa bianco. Se il brodetto è troppo liquido farlo ritirare e addensare.

 

Servire.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in "Con ventiquattromila braciii...", secondi di pesce, Secondi veloci, Vecchi Mangiari

Minestra di ceci

Ingredienti per due persone

Una scatola di ceci già cotti, 100 grammi di tagliatelle all’uovo, brodo vegetale, cipolla, carota e un pezzo di costola di sedano, una piccola patata, basilico, olio extra vergine d’oliva, un cucchiaio di conserva di pomodoro, salvia e rosmarino, sale, pepe e peperoncino qb.

Tritiamo cipolla, carota, sedano e mettiamoli, insieme a rosmarino e salvia,  sul fuoco con un po’ d’olio extravergine; aggiungiamo la patata tagliata a cubetti, bagniamo con un bicchiere di brodo vegetale  e continuiamo la cottura. Uniamo i ceci, una parte schiacciati e una parte interi, il cucchiaio di conserva, le foglie di basilico, sale e peperoncino (se piace) e abbondante brodo. Lasciamo cuocere per una quindicina di minuti poi buttiamo  in pentola le tagliatelle. Rispettiamo i tempi di cottura della pasta e impiattiamo  la minestra dopo averla condita con un generoso giro d’olio e una spruzzata di pepe macinato fresco.

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Minestre di legumi, Minestre e farinate con legumi e cavolo

Farfalle asparagi, agretti e bottarga

Ingredienti per due persone

170 g di farfalle

10 asparagi

una manciata di agretti

mezza cipolla

10 pomodori datterini

olio extra vergine d’oliva

bottarga di muggine

un goccio di vino bianco

sale e, se piace, un pizzico di peperoncino

 

Affettare finemente la cipolla e metterla in padella con l’olio; aggiungere gli asparagi, tagliare le punte e fare a piccoli pezzi il resto dell’asparago.

Mettere il goccio di vino bianco; unire, prima, gli agretti puliti e, poi, i pomodorini tagliati a pezzi.

Portare ad ebollizione nel frattempo l’acqua e cuocere la pasta. Scolarla, unirla al sugo in padella con un po’ di bottarga. Impiattare e decorare il piatto con una pizzico di bottarga.

 

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Risotto con salsiccia e taleggio

Ingredienti per due persone

2 etti di riso arborio

due salsicce fresche

un etto di taleggio

una piccola cipolla

mezzo bicchiere di vino bianco

brodo di carne

una noce di burro

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

Tritare la cipolla, metterla in pentola con l’olio e la noce di burro; farla imbiondire; unire la salsiccia pulita dalla pellicina e spezzettata; farla rosolare.

Aggiungere il riso, farlo tostare, bagnare con il vino e lasciarlo sfumare.

Iniziare a bagnare con il brodo, poco alla volta,  girando costantemente il riso.

Quando il risotto è giunto quasi a cottura unire il taleggio tagliato a piccoli pezzi e mantecare.

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Risotti

Pasta alle verdure

Ingredienti per due persone

180 g di pasta corta

due zucchini

una carota

una patata

una piccola cipolla

un pezzetto di costa si sedano

un pomodoro

(6 fiori di zucca se li avete)

olio extra vergine di oliva

pezzettini di parmigiano reggiano (o grana padano) e di pecorino

una tazza di brodo vegetale

sale e pepe

Mettere l’acqua sul fuoco.

Tagliare tutte le verdure a cubetti.

In una padella mettere 2/3 cucchiai di olio, farlo scaldare e unire cipolla e sedano.

Dopo tre minuti, aggiungere la patata, gli zucchini, la carota e se volete alcuni fiori di zucca. Bagnare con il brodo vegetale.

Quando le verdure sono cotte ma ancora croccanti, unire il pomodoro.

Spengere il fuoco e aggiungere il formaggio a pezzetti.

Scolare la pasta e buttarla nel condimento di verdure.

Saltare la pasta e servire.

 

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure

Tagliolini all’uovo salmone e zucchini

E vabbè  è  una ricetta un po’ scontata ma sempre buona!

image

Ingredienti per due persone

una fetta di salmone fresco

image

qualche fettina di salmone affumicato

due zucchini

timo

prezzemolo

cipolla bianca piccola

image

un goccio di vino bianco

un cucchiaio di panna

olio extra vergine d’oliva

sale e pepe

Tagliare a fettine o cubetti gli zucchini e tritare grossolanamente la cipolla, mettere entrambi in padella con l’olio; aggiungere il timo e il prezzemolo, di quest’ultimo ho imparato ad utilizzare anche i gambi, che metto in padella e poi tolgo prima di unire al sugo la pasta.

image

Quando gli zucchini sono un po’ ammorbiditi, aggiungere i due tipi di salmone tagliati a piccoli pezzi.

image image

Sfumare con un goccio di vino bianco.

Legare tutto con un cucchiaio di panna da cucina, io ne metto sempre poca perché preferisco sentire bene il sapore del salmone e degli zucchini.

image

Appena i tagliolini all’uovo sono cotti (sono sufficienti 5 minuti se la pasta è secca) “buttarli” in padella e saltarli con il sugo.

Servire ben caldi.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi a base di pesce, molluschi, crostacei