Archivi tag: pane grattato

Polpette lenticchie, patate e mortadella

Durante le feste si cuociono sempre le lenticchie che, poi, inesorabilmente, avanzano sempre.

Potremmo utilizzarle per fare delle polpette.

Ingredienti

una decina di cucchiaiate di lenticchie cotte

due patate

due fette di mortadella

prezzemolo

pane grattato

un po’ di farina

olio extra vergine d’oliva

sale e pepe

(olio di semi)

Come si fa

Mettere in una terrina le lenticchie, le patate lessate e schiacciate, la mortadella e il prezzemolo tritati, un cucchiaio d’olio, il sale, il pepe e il pane grattato, quanto ne serve per rendere l’impasto abbastanza asciutto; mischiare tutti gli ingredienti.

Fare delle palline con le mani infarinate.

Se si vogliono cuocere in forno, bagnarle con l’olio d’oliva e infornarle a 180* finché non appaiono dorate.

Se si vogliono cuocere in padella, friggerle in abbondante e caldo olio di semi.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Secondi di verdure

Linguine con zucchini e capesante

Ingredienti per due persone

2-3 capesante a persona, secondo le dimensioni

due zucchini

(qualche fiore di zucca)

uno scalogno o una piccola cipolla bianca

brodo di pesce

prezzemolo

pane grattato

olio extra vergine d’oliva

160/180 g di linguine o spaghetti

Tagliare a strisce lo scalogno e gli zucchini (come si preferiscono, o a fili o a rondelle sottili) e metterli a cuocere in padella con un po’ d’olio.

Unire, se piace, qualche fiore di zucca e le capesante tagliate a cubetti piccoli.

Lasciar cuocere per alcuni minuti, bagnando con un po’ di vino bianco.

Quando il vino sarà sfumato, spegnere il fuoco e bollire la pasta.

In una piccola padella mettere un goccio d’olio e un po’ di pane grattato bagnato e farlo gratinare (per riprodurre la gratinatura tipica delle capesante al forno).

Tritare qualche foglia di prezzemolo.

Quando mancano pochi minuti alla cottura della pasta, scolarla e metterla nel condimento con le capesante e terminare la cottura con il brodo di pesce. Aggiustare il sale.

Infine impiattare e decorare con il pane e il prezzemolo.

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi a base di pesce, molluschi, crostacei