Archivi tag: pistacchi

Colatura di alici!

Tormentone dell’estate 2016 è stata la COLATURA DI ALICI!

Che scoperta e che bontà!

La colatura di alici di Cetara è prodotta seguendo l’antica lavorazione (con alici, sale e acqua) dei pescatori di quel piccolo paese campano.

Pare che abbia origine antichissime, infatti si dice che fosse già prodotta ai tempi degli antichi romani.

Ma la cosa più interessante è che in pochi minuti e senza fatica possiamo preparare un’ottima e saporita pasta.

La ricetta base è molto semplice:

Un cucchiaio di colatura, due cucchiai di olio extra vergine d’oliva a persona; prezzemolo, peperoncino e aglio tritato quanto basta. Spaghetti o linguine.

image image

Appena la pasta è cotta (non mettere sale nell’acqua perché la colatura è molto sapida), scolarla e unirla al condimento.

Se si vuol far “prendere bene” il condimento, saltare per un minuto la pasta sul fuoco.

A questa pasta già buona si può sostituire il prezzemolo con il basilico.

image

Oppure, prima di servirla, si può buttare sulla pasta un trito di frutta secca (noci, pinoli, pistacchi, anacardi, mandorle, …)

Le diverse consistenze degli ingredienti sono molto gradevoli.

imageimageimage

Si possono unire dei pomodorini

image

oppure un po’ di succo e scorza di limone

image

o anche delle vongole.

In questo caso ho fatto aprire le vongole in padella con un po’ d’olio e vino bianco poi, a freddo, ho aggiunto gli ingredienti classici (colatura, olio, aglio, prezzemolo e peperoncino).

Il risultato è veramente ottimo.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi a base di pesce, molluschi, crostacei, Primi veloci

Pesto alla menta… Condimento fresco per un’estate calda

image image

 

 

Ingredienti per una persona

una decina di foglie di menta

un limone non trattato

 un pezzetto di aglio

una decina di pistacchi

olio extra vergine d’oliva

un pizzico di parmigiano reggiano o grana grattugiato

sale

😯 grammi di linguine

image

Tritare la menta, l’aglio, i pistacchi e la scorza del limone insieme.

Salare, aggiungere il formaggio e unire l’olio; mettere il sughetto ad insaporire per un paio d’ore.

Cuocere la pasta e condire. Se piace aggiungere alcune gocce di limone.

imageimage

È un piatto semplice, forse non saporitissimo ma molto molto fresco.

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure, Senza categoria

Pasta con bottarga di tonno e pistacchi

image

Ingredienti per una persona

80 g di linguine

olio extra vergine d’oliva

bottarga di tonno, o a fettine o già grattugiata, un cucchiaino abbondante

una manciata di pistacchi sgusciati

una cucchiaio di parmigiano reggiano (o grana)

la punta di un cucchiaino di panna (se si vuole rendere più cremoso il condimento)

Mettere la bottarga ad ammorbidirsi nell’olio per un paio d’ore.

image

Tritare i pistacchi e aggiungerli alla bottarga.

image

image

Mischiare, poi grattare il formaggio e aggiungere anche questo al condimento.

image

Girare bene.

image

Cuocere la pasta, scolarla lasciando un po’ d’acqua di cottura, mischiare bene (aggiungere, eventualmente, un cucchiaino di panna per rendere il sughetto più cremoso) e servire.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi veloci, S.O.S Studenti Fuori Sede, S.O.S. Studenti fuori sede-Pasta

Pasta con bottarga e limone

image

Il sugo di questa pasta, per la presenza del limone, risulta molto fresco e particolarmente adatto alla stagione estiva.

Ingredienti per una persona

80 g di Linguine

bottarga di tonno (meglio sarebbe avere un pezzo di bottarga da grattugiare o per farne delle fettine sottili ma  si può utilizzare, come ho fatto io, la bottarga già grattugiata), un cucchiaino colmo

mezzo limone biologico

una manciata di pistacchi sgusciati

alcune foglie di menta

olio extra vergine d’oliva

Lavare le foglie di menta, asciugarle e porle in una terrina, condirle con l’olio, i due cucchiaini di bottarga e il succo di mezzo limone.

image

image

image

image

Mischiare bene gli ingredienti e lasciare ad insaporire per alcune ore.

image

Tritare grossolanamente i pistacchi ed aggiungerli al composto.

image

image

Unire gli spaghetti cotti al dente e servire.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi veloci, S.O.S Studenti Fuori Sede, S.O.S. Studenti fuori sede-Pasta

Chicche al pesto di borragine, melissa e basilico, con noci e pistacchi

Per anni ho cercato di far attecchire nel mio giardino la borragine; adesso, che tutte le estati me ne nascono numerose piante, leggo che sarebbe cancerogena! Acc…  image image

Comunque ho deciso di provare  a fare un pesto (beh, a dir la verità è quasi una crema!) alla borragine.

Ho utilizzato (numeri approssimativi):

60 foglie di borragine lessate;

20 foglie di melissa;

10 foglie di basilico;

4 noci;

20 pistacchi;

olio extra vergine d’oliva;

reggiano grattugiato, una bella manciata;

sale.

image image image

Ho dato prima una frullata a pistacchi e noci, poi ho aggiunto la borragine lessata, che ho frullato, successivamente ho fatto la stessa operazione con le foglie fresche di melissa e basilico, ammorbidendo il tutto con l’olio e mettendo un pizzico di sale. image

Ho aggiunto il parmigiano grattugiato, ho girato bene il tutto unendo un po’ d’olio se ce n’era ancora bisogno.

Ho cotto le chicche, ma sono ottimi anche i classici gnocchi (che qui da noi si chiamavano TOPI)… Ed ecco il risultato…

image image image image

I profumi si sentivano tutti!

Ottimo! 🙂

Anche se  un po’ più di profumo di melissa non ci sarebbe stato male.

Oggi, 30 agosto 2015, ho aggiunto agli ingredienti già utilizzati uno spicchio d’aglio. Il sapore è diventato più intenso…

image image image

Oggi, 25 luglio 2016, ho sostituito i pistacchi con nocciole e pinoli; il risultato è stato comunque ottimo.

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure