Archivi tag: pomodori

Gnocchi al sugo di scampi

image

Ingredienti per due persone

500 g di gnocchi di patate

8/10 scampi di medie dimensioni

pomodori

vino bianco

uno spicchio d’aglio

prezzemolo

peperoncino a piacere

olio extravergine d’oliva

sale

Questo sugo può essere usato anche con linguine, spaghetti o pasta all’uovo.

Lavare gli scampi. Eliminare il guscio, ad esclusione di quattro. Con la parte non utilizzata si può fare un brodetto che può essere usato anche nel sugo quando diventi troppo asciutto.

Tritare l’aglio e metterlo in padella con l’olio, aggiungere tutti gli scampi, sfumare con il vino e unire i pomodori tagliati a pezzetti. Verso la fine della cottura mettere il prezzemolo tritato.

image

Bollire l’acqua, buttare gli gnocchi e scolarli appena vengono a galla… di solito sono cotti, io comunque li assaggio, per sicurezza.

Unirli al sugo.

imageimage

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi a base di pesce, molluschi, crostacei

Pomodori ripieni con il tonno

I più adatti sono i pomodori costoluti, maturi ma non troppo… Non sempre si trovano i pomodori che si preferisce

image

Ingredienti

Quattro/cinque pomodori

una scatoletta di tonno (almeno da 160 g)

prezzemolo e aglio

due uova assodate

maionese

mollica di pane toscano

aceto

olio extra vergine d’oliva

sale

image

Bagnare la mollica del pane con l’aceto, schiacciarla con la forchetta per sbriciolarla.

image

Tritare il prezzemolo con uno spicchio d’aglio e aggiungerlo alla mollica.

Unire le due uova assodate, schiacciandole. Mischiare bene tutto.

image

Sgocciolare il tonno e unirlo agli altri ingredienti.

Condire con l’olio, salare e dargli cremosità con la maionese.

image

Lavare e togliere la calotta del gambo ai pomodori. Svuotarli.

Metterli, per alcuni minuti, con il foro rivolto verso i basso per far scolare bene i liquidi.

Appena sgocciolati, ungerli all’interno con l’olio e salarli leggermente.

Riempirli con il composto preparato.

Decorare con il prezzemolo e/o la maionese e lasciarli riposare per un paio d’ore in frigo.

Lascia un commento

Archiviato in "Con ventiquattromila braciii...", secondi di pesce, Secondi di verdure

Pici all’aglione, ricetta toscana del senese

Io rimango sempre stupefatta come, unendo ingredienti come il pomodoro e l’aglio, si possano ottenere sughi molto diversi… I pici all’aglione sono davvero incredibilmente buoni! 

image

INGREDIENTI per due persone

due etti e mezzo di pici freschi, un po’ meno se secchi (sono degli spaghettoni)

quattro spicchi d’aglio

image

quattro pomodori

image

olio extra vergine d’oliva

vino bianco (o aceto di vino bianco)

peperoncino (fresco, ma va bene anche seccato e tritato)

sale

un pizzico di zucchero.

Come fare

Tagliare a piccoli pezzi gli spicchi d’aglio e metterli a cuocere a fuoco lento in una padella con l’olio, non devono annerire ma diventare una pasta (io li schiaccio pian piano con la forchetta e, se necessario, aggiungo un po’ d’acqua e poi li bagno con il vino).

Eliminare le bucce e i semi dai pomodori, tagliarli a pezzi e aggiungerli in padella.

Salare, mettere il pizzico di zucchero e il peperoncino (senza esagerare perché deve essere solo leggermente piccante)

Lasciar cuocere finché il sugo non diventa abbastanza cremoso.

Nel frattempo far bollire l’acqua e cuocere i pici.

Scolarli e metterli in padella.

imageimage

Lascia un commento

Archiviato in Primi di pasta a base di verdure

Pasta al pomodoro crudo

Sughetto velocissimo!

image

Ingredienti per due persone

((()))

due pomodori grossi o 20 pomodorini ciliegini

7/8 foglie fresche di basilico

uno spicchio d’aglio

olio extra vergine d’oliva

160 g di spaghetti

(se piace, pecorino stagionato o parmigiano reggiano grattugiato grosso o una mozzarella)

image

Come si fa

Lavare e tagliare a pezzetti i pomodori; se si vuole, si può eliminare la loro buccia o sbucciandoli, se maturi, o buttandoli in acqua bollente per alcuni minuti (così la buccia si staccherà con molta facilità).

Metterlo in una terrina con il basilico spezzettato a mano grossolanamente e l’aglio tagliato finemente (fare questo se piace, altrimenti farlo a pezzetti grossi per poterlo togliere prima di impiattare).

image

Condire con l’olio (e, poco prima di unire la pasta, un pizzico di sale, infatti se aggiunto troppo presto farebbe uscire il liquido dai pomodori).

Cuocere la pasta al dente, scolarla e metterla nella terrina con il pomodoro crudo; servire, aggiungendo il formaggio grattugiato o una mozzarella a pezzetti.

image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", S.O.S Studenti Fuori Sede, S.O.S. Studenti fuori sede-Pasta

Verdure ripiene

Con quest’impasto si possono riempire varie verdure, sarebbe importante trovare verdure un po’ grosse: zucchini, peperoni, fiori di zucca, foglie di bietola o di cavolo…

Io non ci sono riuscita ma avevo alcuni zucchini che non sapevo come fare, c’ho aggiunto qualche friggitello ed ecco che cosa è venuto fuori.

Questo ripieno è quello che facevano mia mamma e mia zia, gemelle.

 

image

Due etti di carne di manzo macinata

image

Due uova intere

image

Due etti di ricotta

image

Un po’ di mollica di pane o pangrattato

image

Un po’ di grana o reggiano grattugiato

image

Verdure fresche: bietola, spinaci… Io avevo i fiori di zucca ed ho utilizzato quelli.

Se l’impasto risulta troppo duro ammorbidire con qualche goccia di latte.

Salare e mettere il pepe, se piace.

image

Svuotare, con uno scavino, gli zucchini. Se vi piacciono le verdure ben cotte metterli ad ammorbidire in forno per qualche minuto. Salare moderatamente.

image image

Lavare e dividere in due i friggitelli.

image

Se si vuol avere un po’ di sughetto, tagliare a pezzetti dei pomodorini, la cipolla e aggiungere l’olio extra vergine d’oliva. Poi posizionare le verdure ripiene.

image

Mettere un po’ di pangrattato sul ripieno (a piacere)

image

Mettere in forno a 180* per almeno mezz’ora. Meglio controllare di tanto in tanto.

Lascia un commento

Archiviato in "Con ventiquattromila braciii...", Secondi di carne di manzo, Vecchi Mangiari

Pappa al pomodoro “ricca” con gamberi

image

Ingredienti

un porro

3-4 spicchi d’aglio

cipolla piccola

image

peperoncino

8 etti di pomodori maturi

image

basilico

image

sale

pepe

olio extra vergine d’oliva

3 etti di pane raffermo

brodo vegetale

code di gamberi o gamberi interi/mazzancolle(se si vuole durare meno fatica mentre si mangia usare i gamberi sgusciati piccoli anche surgelati)

timo

Vino bianco.

image

Stufare il porro tagliato a fettine, gli agli, la cipolla, il peperoncino, sale e pepe nell’olio evo.

Lavare e buttare per alcuni attimi i pomodori in acqua bollente ed eliminare la buccia, spezzettarli e aggiungerli alle verdure stufate.

Mettere il basilico e far cuocere, aggiungendo se necessario del brodo vegetale.

Unire il pane raffermo e il brodo vegetale, quanto ne servirà; girare costantemente.

Far cuocere almeno per mezz’ora.

Nel frattempo lavare i gamberi e metterli in padella con olio, aglio, timo e poi sfumare con il vino bianco.

Mettere la pappa nel piatto di portata, unire i gamberi e condire con la loro salsetta.

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", pappa al pomodoro, Primi a base di pesce, molluschi, crostacei, Vecchi Mangiari

Viva la pappa al pomodoro!

image

Ingredienti per due persone (ma poi è anche per di più)

7/8 etti di pomodori maturi (anche una bella confezione di pomodori tagliati a pezzettoni può andar bene);

aglio, cipolla, peperoncino;

basilico;

image

pane sciapo toscano, raffermo, circa 3 etti;

sale, pepe, olio extra vergine d’oliva;

brodo vegetale (o come ce l’avete)

Come si fa

Se si utilizzano pomodori freschi, togliere la buccia, buttandoli qualche attimo in acqua bollente, e farli a pezzettini.

Intanto, “far andare” nell’olio la cipolla, l’aglio (naturalmente fatti a fettine) e il peperoncino.

Aggiungere il pomodoro. Se necessario mettere un po’ di brodo e far cuocere per una quindicina di minuti, mettendo anche il sale e il pepe.

Unire il pane raffermo fatto a pezzetti con le mani, girare bene, e mettere il brodo. È necessario girarlo spesso perché rischia di attaccarsi.

Far cuocere per una mezz’oretta e verso la fine aggiungere il basilico spezzettato con le mani.

image

A me la pappa al pomodoro piace un po’ rustica, quindi se rimangono alcuni pezzettini di pane sono contenta.

Servire con un goccio d’olio a crudo e qualche foglia di basilico fresca.

image

Se ne avanza, metterla in frigo e il giorno dopo riscaldarla in padella con un po’ d’acqua e olio… Sarà ancora buonissima!

image

Lascia un commento

Archiviato in pappa al pomodoro, Vecchi Mangiari

Piselli e gamberi

A volte si arriva di corsa a casa… Ecco una ricetta veloce e gustosa.

 

image

Ingredienti

Piselli sgusciati (meglio se freschi ma se si ha poco tempo vanno benissimo surgelati);

olio extra vergine d’oliva;

due spicchi d’aglio;

qualche pomodoro ciliegino maturo;

prezzemolo;

peperoncino se piace;

gamberetti;

vino bianco;

sale.

Come si fa

Pulire gli agli, metterli nell’olio e iniziare la cottura.

Passare sotto l’acqua i piselli, farli sgocciolare, aggiungerli in padella; unire il prezzemolo e il peperoncino.

image

Dopo qualche minuto sciacquare i gamberi e metterli in padella.

Sfumare con un po’ di vino bianco.

image

Proseguire la cottura per una ventina di minuti, secondo le dimensioni dei gamberi e/o fin quando i piselli non hanno raggiunto la morbidezza desiderata.

image

1 Commento

Archiviato in "Con ventiquattromila braciii...", Secondi di mare, Secondi veloci

Tonno e piselli

Talvolta è necessario preparare “qualcosa” di corsa, allora tiro fuori un brick o una scatola di piselli (250 g di piselli), una scatoletta di tonno (80 o 160 g, secondo quanto tonno si desidera), olio EVO, prezzemolo, uno spicchio d’aglio, pomodoro, vino bianco.

Con queste dosi si può ottennero un buon secondo piatto o, in alternativa, il condimento per la pasta per quattro porzioni. Il risultato finale in entrambi i casi è buono anche, se con gli stessi ingredienti, ma freschi il risultato è sicuramente più gradito alle buone forchette.

Preparazione

Mettere in padella l’olio, l’aglio, il prezzemolo, il pomodoro, o i pomodori nella quantità desiderata,  e lasciar cuocere per pochi minuti.

Aggiungere i piselli e il tonno. Bagnare, se necessario, con un goccio di  vino bianco o acqua. Tenere sul fuoco per una decina di minuti.

Il secondo da mangiare con il pane.

image

La pasta

image image

Lascia un commento

Archiviato in "Macarò, m'hai provocato e...", Primi di pasta a base di verdure, Primi veloci, S.O.S. Studenti fuori sede-Pasta, Secondi veloci, SOS- Studenti Fuori Sede, secondi